Oggi parliamo di: IL GRANDE SALTO


Titolo del libro: IL GRANDE SALTO

Casa Editrice: EDITRICERMES

Anno prima pubblicazione: 2014

Descriviti in 140 caratteri: Un 40enne alla ricerca spasmodica di trovare felicemente UN SENSO, imbarcato in questa storia “caduta” nella testa in un periodo spericolato

5 aggettivi sul tuo libro: Scava, incide, gronda sangue, accarezza, lenisce.

La trama del tuo libro: Dalla notte più buia dell’anima può nascere la possibilità di un rivolgimento della propria vita? È questa l’affannosa domanda che angoscia e muove Giulio, alle prese con la separazione da una donna che ama follemente e la cui lontananza lo sta spingendo in un profondo abisso di solitudine e inquietudine. Giulio è impantanato in un incrocio che, forse, chissà quante volte si è già presentato sull’uscio della sua coscienza, mai però in un modo così doloroso e deflagrante. Tutta l’impalcatura di una vita crolla facendo risvegliare la sofferenza causata da quelle spine piantate nel fianco di un’esistenza fatta di compromessi con la propria autenticità e che hanno soffocato i suoi più intimi desideri.
La crisi di Giulio non è solo la crisi del protagonista, ma la crisi che interroga le nostre coscienze: siamo soddisfatti delle nostre vite?, siamo quello che potremmo e vorremmo essere?, se morissimo oggi, ce ne andremmo in pace?, riusciamo a vivere relazioni armoniose con chi ci sta accanto?, la nostra unicità e la nostra autenticità sono fiorite?
Sono queste le domande che la cruda realtà pone a Giulio, sono queste le domande che creano la tensione di una ricerca che si dipana attraverso una serie di esperienze che spingeranno il protagonista a un ripensamento della propria vita, a cambiar rotta, a vivere liberamente le proprie passioni (i viaggi, l’avventura, l’universo femminile, la musica).
La crisi, allora, si presenta come l’opportunità per un risveglio, per una caduta libera nella propria dimensione più vera, una dimensione spesso dimenticata per privilegiare una ripetitiva e rassicurante sopravvivenza guidata dalla paura.
La sua sventura interiore lo condurrà sul sentiero del Reale attraverso l’umiliazione, il fallimento, la delusione, il dolore, la comprensione, il perdono, l’accettazione.
UN LIBRO CHE AIUTA A RITROVARE LA FIDUCIA IN OGNI NUOVO GIORNO, POICHÉ OGNI GIORNO È UTILE PER FARE “IL GRANDE SALTO” E RISCRIVERE LA PROPRIA VITA.

Una frase del tuo libro: “per capire il dolore occorreva averlo provato, per parlare del limite occorreva averlo frequentato… per capire l’amore occorreva essere stati trasportati in un’altra dimensione da una notte passata a contemplare la donna che si ama […] con la brezza dell’eternità negli occhi e l’angoscia della precarietà nel cuore.”

“nessuno mi poteva fornire la prova dell’esistenza dì questa dimensione né dire come raggiungerla e soggiornare per sempre in essa. Ma intuivo in profondità che esisteva un “cammino delle stelle”. Il solo desiderio dì percorrerlo, mi accendeva dì entusiasmo e dì gioia”

“Onora la splendida persona che sei in ogni istante della tua vita. Tu non sei il tuo passato, non sei tuo padre né tua mamma, non sei il dolore delle mancanze che hai vissuto, non sei quel sorriso spesso spento dal ricordo della morte, non sei il confronto con quella parte dì umanità che sembra sappia ‘tutto’. Già, tu sei altro, tutt’Altro!”

Quanto tempo hai impiegato a scriverlo? 3 ANNI

Convinci i tuoi potenziali lettori a comprare il tuo libro : Una storia nata dal contatto con la follia della vita e del suo irriducibile mistero.Per assaporare l’irrefrenabile desiderio di ricreare e celebrare la vita
nell’ETERNO PRESENTE, l’unico in cui è possibile fare “IL GRANDE SALTO”, perché domani sarà tardi, domani è oggi.Anzi, è appena passato.


Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *