Via XX Settembre | Simonetta Agnello Hornby


Via XX Settembre Simonetta Agnello Hornby

“Credevo che sarebbe stato difficile mettere mano a questo libro dopo la morte di mia madre. Completare i ricordi della mia infanzia e introdurre quelli dell’adolescenza era un lavoro strettamente legato a lei.
Mamma aveva perduto la memoria e questo mi era stato chiarissimo nell’inverno del 2012, quando aveva trascorso due mesi in casa mia, a Londra”.

Via XX Settembre si trova nel cuore di Palermo, a pochi passi dal teatro Politeama. Qui, nel 1958, la famiglia Agnello si trasferisce da Agrigento per dare maggiori opportunità di studio e una vita migliore alle due figlie, Simonetta e Chiara. A Palermo, poi, vive anche il resto della amata famiglia, zii e cugini.

Ma trasferirsi in una nuova città comporta anche un adattamento familiare diverso: il padre è di continuo assente per curare la campagna, e così è la madre che con ferrea dolcezza di occupa di gestire le due ragazze e la casa. Sullo sfondo il resto del parentado e, soprattutto, Palermo.

Con le sue novità, i suoi fasti e le sue miserie, Simonetta si fa rapire da questa città, una città in “pericolosa” espansione edilizia, che profuma di panelle e di pupi di zucchero ma anche di degrado e di indigenza. Intanto nasce l’amore per i libri, i primi barlumi di coscienza civica e politica, mentre sempre più presente si fa la prospettiva di lasciare Palermo per andare a Londra: un nuovo cambio, per una nuova vita.

Via XX Settembre è un libro autobiografico di Simonetta Agnello Hornby, che racchiude una parte importante della sua vita, la fase in cui l’educazione al mondo è vivida e presente, il momento in cui nascono consapevolezze nuove e maturano quelle vecchie; quando, in breve, si diventa adulti. I fantasmi del cuore si muovono in Via XX Settembre, fantasmi ai quali la scrittrice dà voce immortale in questo libro.

Source: Top Libri